Juniores: Veneto...e sono sei!

Juniores: Veneto...e sono sei!

Veneto-Marche 8-3

Veneto: Mingardo, Corredato, Bertato, Duda, Cesari, Scarparo, Milenkovic, Boulahjar, Milojevic, Brunelli De Cusates, Cinquino, Da Silva Souza. All: Nicola Paglianti

Marche: Giaconi, Vagnarelli, Frattani, Alianello, Francavilla, Evangelisti, Belgrano, Ragaini, Onofri, Cappanera, Marangoni, Monti. All: Matteo Magnarelli e Tommaso Bacosi

Arbitri: Antonio Campanella di Venosa e Marco Capolupo di Matera

Crono: Vincenzo Russo di Policoro

Marcatori: pt 7’38’’ Brunelli De Cusates (V), 12’14’’ Brunelli De Cusates (V), 16’46’’ Scarparo (V) – st 2’03’’ Marangoni (M), 4’36’’ Francavilla (M), 11’23’’ Alianello (M), 13’55’’ Boulahjar (V), 15’48’’ Scarparo (V), 16’13’’ Boulahjar (V), 17’37’’ Duda (V), 20’00’’ Mingardo (V)

Ammoniti: Francavilla (M)

Il Veneto conquista il suo sesto Scudetto di categoria, l'ultimo nel 2016, battendo per 8-3 le Marche al termine di una partita bellissima. Primo tempo appannaggio dei veneti che hanno chiuso sul 3-0 grazie alla doppietta di Brunelli De Cusates (bomber del TDR con 15 gol) e al centro di capitan Scarparo. La partita è esplosa nella ripresa, le Marche hanno compiuto una rimonta esaltante con Marangoni, Francavilla e Alianello, il Veneto in un 1’ ha risposto con veemenza segnando con Boulahjar e Scarparo. Ancora Boulahjar e Duda hanno arrotondato il risultato.

Le Marche si devono accontentare della finale raggiunta dopo tempo immemore. Marangoni chiude il torneo con 10 reti.

I vincitori sono stati premiati dal numero uno della LND Cosimo Sibilia,  dal Presidente del Cr Basilicata Piero Rinaldi, dal Consigliere Federale in quota LND Maria Rita Acciardi, dal Vice Presidente LND (Area Nord) Florio Zanon, dal Presidente del CR Veneto Giuseppe Ruzza, dal Sindaco di Policoro Enrico Mascia e dall’Assessore allo Sport Titti Cacciatore.

20190505 junioresintro

Il gol dalla distanza di Brunelli De Cusates rompe l’equilibrio dei primi 7’, è un lampo in un primo tempo dai ritmi talmente alti che non lasciano spazio a conclusioni pericolose. Al 12’ Belgrano e Frattani non sfruttano una delle poche occasioni concesse dai veneti. Un minuto dopo Mingardo è bravo a respingere una botta ravvicinata di Frattani. Nel momento migliore delle Marche raddoppia il Veneto con una giocata deliziosa del solito De Cusates. I ragazzi di Magnarelli provano a riaprire la gara ma il Veneto è organizzato con le linee molto strette pronto a colpire appena si presenta l’opportunità come al 16’46’’ con capitan Scarparo che fa tris al termine di un’azione da manuale. Un tiro pericoloso di Marangoni è l’ultimo sussulto del primo tempo. Nei primi 4’ della ripresa uno scatenato Marangoni riaccende la vis pugnandi marchigiana imprimendo un sigillo e facendo tremare Mingardo al termine di un altro assolo. E’ il preludio alla seconda rete delle Marche realizzata da Francavilla. Ormai l’inerzia della partita è cambiata, la squadra di Magnarelli è tutta protesa in avanti e raccoglie quanto seminato all’11’ con una deviazione vincente di Alianello. Ma il Veneto reagisce subito e in meno di un minuto si riporta a distanza di sicurezza con Boulahjar e Scarparo. Con gli spazi ormai aperti Duda e Mingardo fissano il risultato finale sull’8-3.