Guida per i Media

Esercizio del diritto di cronaca

Cronaca radiofonica: trasmissione in diretta di notizie, commenti e brevi flash di aggiornamento per una durata complessiva di tre minuti.

Cronaca televisiva: sintesi filmate per una durata di massimo tre minuti a partita. Tali sintesi potranno essere trasmesse esclusivamente in differita dalle ore 20.30 del giorno della partita o, in ogni caso, non prima di due ore e trenta minuti dal termine delle gare che abbiano inizio dopo le ore 17.

Per poter esercitare il diritto di cronaca sportiva gli organi di informazione dovranno inoltrare una richiesta scritta per il nulla osta al Comitato, Divisione o Dipartimento competente e presentare la documentazione in allegato alla Circolare n°6, unitamente ad una copia del regolamento stesso sottoscritto per accettazione.
Il nulla osta può essere revocato in qualsiasi momento qualora l’Emittente non sia più in possesso dei requisiti necessari o violi le disposizioni del regolamento.

Gli organi di informazione autorizzati dovranno inviare, partita per partita, una richiesta alla società organizzatrice almeno quattro giorni prima la gara di interesse per poter accedere nell’impianto sportivo.
Le società potranno negare l’accesso allo stadio nel caso in cui l’ingresso di giornalisti, personale tecnico e attrezzature sia ritenuto pregiudizievole per l’ordine pubblico e per il regolare svolgimento dell’incontro.

Trasmissione delle partite

Come disciplinato dalla Circolare LND n°7, le emittenti interessate dovranno far pervenire a LND Servizi la propria manifestazione di interesse all’acquisto di una singola gara – almeno sei giorni prima dell’evento - scrivendo all’indirizzo dirittiradiotv@lnd.it. 

Le trasmissioni audio-video realizzate in differita – da intendersi non prima delle ore 20.30 del giorno in cui si disputa la gara o, in ogni caso, non prima di due ore e trenta minuti dal termine delle gare che abbiano inizio dopo le h. 17.00 – sono invece concesse a titolo gratuito.

Per la stagione 2021/2022 è concesso alle società di Serie C di trasmettere gratuitamente in diretta streaming sui propri canali social le gare interne ufficiali nel rispetto delle indicazioni contenute nella Circolare LND n°8 dell'1 luglio 2021.

Rapporti tra società e organi di informazione

Accesso agli stadi
Possono accedere gratuitamente negli stadi in occasione delle gare delle competizioni ufficiali LND: i giornalisti, i cronisti ed i fotografi in possesso di accredito; i giornalisti in possesso della Tessera-Stampa rilasciata dal CONI e dall’USSI; i tecnici e gli operatori audio/video autorizzati dalla LND in base alle disposizioni della Circolare n°6.

Accesso tribuna stampa
Possono accedere i giornalisti iscritti all’ODG in possesso di accredito e della Tessera-Stampa rilasciata dal CONI e dall’USSI.

Accesso sala stampa
Possono accedere i giornalisti iscritti all’ODG in possesso di accredito e della Tessera-Stampa rilasciata dal CONI e dall’USSI, i cronisti, i tecnici e gli operatori audio/video autorizzati.

Accesso campo di gioco
Possono accedere i soli fotografi in possesso di accredito nelle apposite postazioni situate dietro le porte.

Interviste ai tesserati
I giornalisti, i cronisti e gli operatori audio/video potranno effettuare interviste ai tesserati a partire da venti minuti dal termine delle gare nei locali predisposti dalle società ospitanti.

Giornalisti: procedura per accreditarsi

I giornalisti dovranno richiedere per iscritto alle società le tessere stampa (prima dell’inizio della stagione) e i tagliandi di accesso (3 giorni prima di ogni gara).

Le tessere stampa potranno essere rilasciate ai giornalisti iscritti all’ODG che svolgono la propria attività nella città nella quale ha sede la società calcistica ospitante o ai giornalisti praticanti muniti di documento d’identità e della dichiarazione del direttore responsabile della testata.
I tagliandi di accesso potranno essere rilasciate: ai giornalisti iscritti all’ODG che svolgono la propria attività in una città diversa da quella in cui ha sede la società calcistica ospitante o ai giornalisti praticanti muniti di documento d’identità e della dichiarazione del direttore responsabile della testata; ai cronisti delle emittenti che hanno ottenuto il nulla osta per l’esercizio del diritto di cronaca; ai fotografi iscritti all’Albo professionale o ai praticanti muniti di documento d’identità e della dichiarazione del direttore responsabile della testata; agli operatori audio/video che hanno ottenuto il nulla osta per l’esercizio del diritto di cronaca.

Fotografi: procedure per accreditarsi

Possono accreditarsi i fotografi iscritti all’Albo professionale e i praticanti muniti di documento d’identità e della dichiarazione del direttore responsabile della testata. Le richieste per ottenere i tagliandi di accesso dovranno pervenire per iscritto alle società 3 giorni prima di ogni gara dalle agenzie fotografiche o dagli organi di informazione interessati.

Emittenti: procedure per accreditarsi

Le emittenti dovranno prima inoltrare una richiesta scritta per il nulla osta al Comitato, Divisione o Dipartimento competente e presentare la documentazione indicata negli allegati alla Circolare n°6, unitamente ad una copia del regolamento stesso sottoscritto per accettazione.
Una volta ottenuto il nulla osta sarà necessario inviare richiesta di accredito almeno 3 giorni prima della gara alla società ospitante per un massimo di un giornalista e due operatori.

Ufficio Stampa

FIGC Lega Nazionale Dilettanti
Piazzale Flaminio, 9
00198 Roma (Italy)
Centralino: (+39) 06.328.221
dal lunedì al venerdì 8.00 - 19.00 (sabato 8.00 - 12.00)
E-mail: calciofemminile@lnd.it

Regolamenti

In questa sezione sono riassunte le disposizioni più importanti per gli organi di informazione relative al diritto di cronaca sportiva e all'acquisizione dei diritti audio-video:

circolare n.8 - diretta streaming per le società sui canali social

circolare n.7 - acquisizione diritti audio-video 2021/2022

circolare n.6 - rapporti con organi di informazione per l'esercizio del diritto di cronaca

circolare n.5 - convenzione lnd-ussi