C Competizione

Alla competizione sono iscritte d'ufficio le 47 Società componenti l'organico del Campionato Nazionale di Serie C per la stagione 2018/2019. 

La Coppa Italia si svolge in cinque fasi successive: 

Gironi eliminatori (Triangolari con gare uniche) 9 - 16- 23 settembre
Ottavi di finale (gara unica) 8 dicembre
Quarti di Finale (andata e ritorno) 23 febbraio - 13 marzo
Semifinali (andata e ritorno) 30 marzo - 17 aprile
Finale (gara unica in campo neutro) 4 maggio

 Al termine della prima fase della Coppa Italia, a cui partecipano tutte e 47 le società del Campionato, le squadre classificate in prima posizione di ciascun girone accedono agli ottavi di finale. Le squadre partecipanti ai gironi a tre disputeranno due partite ciascuna suddivise su tre giornate con gare di sola andata ed ogni squadra effettuerà una gara interna e una gara esterna. 

Formazione del tabellone
Al termine dei gironi eliminatori, la manifestazione si articola su turni successivi ad eliminazione diretta e tutte le società sono posizionate in un tabellone determinato tramite sorteggio.

Ottavi di finale
Le 8 società vincenti ottengono l’ammissione ai quarti di finale. In caso di parità, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Qualora perdurasse la parità al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro procederà a fare eseguire i tiri di rigore. 

Quarti di finale e Semifinali
Si svolgono ad eliminazione diretta in gare di andata e ritorno, secondo gli accoppiamenti del tabellone. Ottengono la qualificazione alle semifinali le squadre che, al termine della partita di ritorno, hanno segnato il maggior numero complessivo di reti nelle due partite. o, in caso di parità nelle reti complessive, il maggior numero di reti in trasferta. Risultando pari anche il numero di reti segnate in trasferta, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Se, durante i due tempi supplementari, le due squadre segnano uno stesso numero di reti, le reti segnate in trasferta valgono doppio (ovvero, la squadra che gioca fuori casa ottiene la qualificazione). Se nessuna rete viene segnata durante i due tempi supplementari, l’arbitro provvede a far eseguire tiri di rigore.

La finale si svolge in gara unica in campo neutro. Il sorteggio determina pro forma la società di casa. Si aggiudica la competizione la squadra che segna il maggior numero di reti. Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre devono disputare due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno. Perdurando la anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro provvede a far eseguire i tiri di rigore.