rcm_top.jpg

Torneo Internazionale "Roma Caput Mundi"

Nato nel 2005 su impulso del Comitato Regionale Lazio della Lega Nazionale Dilettanti, il Roma Caput Mundi è un torneo internazionale dedicato al calcio giovanile.

La prima edizione si è giocata nel 2005, soltanto in due occasioni (nel 2008 e nel 2011) non ha avuto svolgimento per dare spazio al Torneo Internazionale Città di Viterbo e alla 50.ma edizione del Torneo delle Regioni.

La manifestazione rivolta agli Under 18 ha visto confrontarsi le migliori rappresentative nazionali di tutto il mondo in un clima di tolleranza e rispetto. Vetrina prestigiosa che ha visto sbocciare diversi talenti, tra gli obiettivi del Roma Caput Mundi vi è anche la valorizzazione del territorio laziale ospitando squadre ed incontri tra i piccoli borghi pieni di fascino e storia.

Tanti i Paesi che hanno partecipato, con le proprie nazionali o rappresentative, al torneo: alle ormai presenze fisse di Grecia, Inghilterra e Romania, si sono aggiunte le nazionali under 17 (che in altri periodi dell’anno prendono parte al campionato Europeo di categoria UEFA) di Albania e Malta. In passato l'Europa è stata rappresentata anche da Ungheria, Bulgaria, Spagna, Lettonia, Russia, Slovenia, Cipro e Croazia.

Negli anni, la presenza delle squadre si è estesa anche ad altri tre dei cinque Continenti (all'appello manca soltanto l’Oceania): l’Africa è stata presente con la Libia e la Costa d’Avorio, l’Asia con la Rappresentativa di Pechino (Cina), mentre le Americhe sono state rappresentata dal Paraguay.

A rappresentare i colori nazionali al Roma Caput Mundi sono la Rappresentativa Under 18 della Lega Nazionale Dilettanti e quella del CR Lazio. 
L'Under 18 LND ha vinto il trofeo in tre occasioni (2009, 2014 e 2015). Il primo storico successo è arrivato il 21 febbraio 2009 allo Stadio Flaminio di Roma: un gol di Provaroni è bastato ai ragazzi di Roberto Polverelli per superare i parietà inglesi della English College Football Association. Calci di rigore amari contro la Romania nella prima delle tre finali consecutive disputate allo Stadio "Anco Marzio" di Ostia Lido tra il 2013 e il 2015. Il riscatto dagli undici metri si concretizza l'anno successivo, ancora con polverelli in panchina, contro la selezione del CR Lazio dopo l'1-1 dei tempi regolamentari (risposta di Talamo al vantaggio di Casu). Il terzo sigillo viene conquistato ancora una volta contro la Rappresentativa del Lazio: è un colpo di testa di Mulas nei primi minuti di gioco a regalare la vittoria alla formazione allenata da Vittorino Mauri.

I precedenti

2016
2015
2014
2013
2012
2010
2009
2007
2005



logo footer

LND - Lega Nazionale Dilettanti
Piazzale Flaminio, 9 00196 Roma (Italy)
Centralino: (+39) 06.328.221
info@lnd.it