Una giornata ricca di appuntamenti quella vissuta, nella giornata di oggi in Sardegna, dal Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia.

Il primo incontro in agenda, svoltosi nella splendida Villa Devoto a Cagliari, è stato con il Governatore della Regione On.Francesco Pigliaru per la stesura congiunta, tra le altre cose riguardanti l’attività calcistica territoriale, di un progetto che intende portare il grande Beach Soccer sulle coste dell’isola. Da parte dell’istituzione sarda è stata manifestata grande accoglienza e disponibilità nei confronti di questo importante obiettivo volto a colmare l’attuale mancanza dei “4 mori” tra le tappe del massimo campionato di calcio sulla sabbia. Il Presidente Pigliaru, dopo aver ringraziato la LND ed il Presidente del Comitato Regionale locale Gianni Cadoni, ha definito il progetto: “un’occasione stimolante sulla quale si intende lavorare per implementare l’offerta sportiva e turistica del territorio”. Il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti, nonché Vice Presidente Vicario FIGC e Senatore della Repubblica Cosimo Sibilia, ha concluso sottolineando con forza quanto la LND consideri fondamentale una sempre più proficua collaborazione con la Regione Sardegna per l’attuazione di questo e di altri progetti legati alla crescita del movimento. All'incontro hanno inoltre partecipato gli assessori della Pubblica Istruzione, Cultura e SportGiuseppe Dessenae degli  Affari Generali Filippo Spanu ed il capo di Gabinetto della Presidenza Gianluca Serra.

Per la Lega Nazionale Dilettanti, oltre al presidente Sibilia ed al Presidente del CRGiovanni Cadoni, sono intervenuti: il vice Presidente Vicario del CR Sardegna Roberto Desini, il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti LND Felicio De Luca,  il Consigliere Federale dell'Area centro Giuseppe Caridi, il Componente del Dipartimento Beach Soccer LND Ferdinando Arcopintoed il Segretario del Dipartimento Beach Soccer Andrea Trepiedi. Subito dopo il presidente Sibilia si è recato nella sede del quotidiano L’Unione Sardadove è stato prima intervistato dal capo della redazione SportLorenzo Pirase successivamente, ospitato negli studios dell’emittente Videolina.

Il tour istituzionale è proseguito nel pomeriggio con la visita del Centro di Formazione Federale "Sa Rodia" ad Oristano, composto da tre campi da calcio a 11, di cui uno tracciato anche per il calcio a 7, due campi per il calcio a 5, una piscina ed un palazzetto polifunzionale. Sibilia, accompagnato dal Presidente del CR Sardegna e dal suo Vice, si è complimentato per l’ottimo lavoro svolto dal CR nella realizzazione e gestione di una struttura definita modello:“mi auguro che questo centro– ha dichiarato -diventi sempre più punto di riferimento, per le società del territorio, per l' attività di base e come centro di aggregazione. La LND ha fatto la sua parte e spero che ogni componente, ivi comprese le istituzioni locali, continui con entusiasmo questo percorso".L’ultimo impegno prima del Consiglio di Presidenza di Lega serale, avvenuto presso la sede del Comitato Regionale sardo, è stato nell’impianto della “Sardegna Arena” ospite del Cagliari Calcio. Lo stadio, completato in tempi record (3 mesi) ed autentico gioiello, ospiterà in via transitoria le gare interne dei rossoblù in attesa della ristrutturazione definitiva del Sant’Elia. Ad accogliere il Presidente della LND, il Direttore Generale del club Mario Passetti, l’Amministratore DelegatoOscar Erriu,il Responsabile dell’attività di base Mario Beretta ed il tecnico della prima squadra Massimo Rastelli.