La Coppa Italia di Eccellenza toscana finisce nelle mani del Grosseto 1912 al termine di un’appassionate finale vinta per 3-0 contro lo Zenith Audax. La sfida del CFF Gino Bozzi di Firenze è stata preceduti da una spettacolare serie di giochi tra piccoli calciatori dei viavai delle  due finaliste. Il match decolla al 42’, dopo una lunga fase di studio, quando Vegnaduzzo sigla il vantaggio raccogliendo di testa un traversone di Borselli. In avvio di ripresa arriva anche il raddoppio del Grosseto con un gol dal limite realizzato da Boccardi. La formazione maremmana perderà per infortunio il portiere Nunziatini (sostituito da Cipolloni) e vanificherà un calcio di rigore con Vegnaduzzo, ma al 73’ sarà Molinari a chiudere la contesa per la gioia dei tifosi grossetani, presenti in gran numero. Al termine del confronto il presidente del CRA Toscana Vittorio Bini ha premiato la terna arbitrale. I vicepresidenti Perniconi e Taiti hanno premiato lo Zenith Audax. Il consigliere regionale Canuti ed il delegato provinciale Agide hanno consegnato le medaglie ai vincitori. Il prestigioso trofeo è stato invece consegnato al Grosseto dal Presidente del CR Toscana Paolo Mangini.

Grosseto 1912 - Zenith Audax 3 - 0

Grosseto 1912: Nunziatini (dal 53’ Cipolloni)’ Borselli, Sabatini, Degl’Innocenti, Ciolli, Gorelli, Berretti, Salvestroni (dall’11’ Zoppi), Vegnaduzzo (dal 70’ Invernizzzi),  Boccardi (dall’81’ Vento), Molinari. A disp: Cipolloni, Vento, Tuoni, Invernizzi, Zoppi, Nigiotti, Bicocchi. All. Giallini

Zenith Audax: Masi, Melani, Zambrano, Abdija, Benvenuti, Myslihaka, Sforzi (dal 63’ D’Arino), Nardoni Silva Reis, Saccenti (dall’80 Ferraro), Sordi (dal 63’ Piras).A disp: Belli, Guarducci, D’Arino,Ferraro, Cirasella, Piras, Diddi. All. Bellini

Arb. Martino di Firenze, assist: Bianchi di Pistoia e Vagheggi di Arezzo

Reti: al 42’ Vegnaduzzo, al 48’ Boccardi, al 73’ Molinari

Spettatori 550

Amm. Zambrano, Nardoni, Molinari