Si è conclusa con un 3° posto per la squadra del CTMassimo Agostinila prestigiosaEuro Beach Soccer League 2017, competizione di calcio sulla sabbia che assegna il titolo europeo della disciplina. Un risultato che porta la nazionale italiana sul podio ed è tutt’altro che buttare. La sconfitta di sabato scorso contro la Russia per 4-2 ha sì negato la soddisfazione di giocare per il titolo continentale, inutile nascondersi, ma non ha impedito di festeggiare l’arrivo tra le primissime del vecchio continente. La vittoria ottenuta, non senza affanno, è ancora una prova di grande carattere di questa squadra. La “finalina” contro la Spagna, combattuta ed affascinante, è stata risolta infatti solo ai tiri di rigore. La Spagna, nei primi due tempi, ha dato filo da torcere agli azzurri rimontando l’iniziale vantaggio italiano per 2-0 firmato da Marinai e Palmacci - applauditissimo nel ‘suo’ stadio - trascinando Gori e compagni ai rigori. Proprio Gabriele Gori fallisce una clamorosa occasione all’ultimo istante dell’extra time “graziando” così gli iberici. Dal “dichetto” Marinai e Corosiniti non falliscono, Del Mestre blocca su Lllorent, Hernandez calcia  fuori e bronzo in tasca. Nella Beach Arena “Carlo Guarnieri”, oltre ad uno spettacolo di sport, è stato anche un vero successo di pubblico ed emozioni. Impeccabile il lavoro svolto dallaBSWW, con il supporto della società del Terracina BS del presidenteFulvio Carocci. Fondamentale l’apporto delle istituzioni locali dal sindacoNicola Procaccini,  al Delegato allo SportStefano Allafino al consigliere comunaleSara Norciache ha curato l’accoglienza dell’Area Vip Lounge dell’impianto insieme aSerena Di Manno; degustazione di eccellenze enogastronomiche del territorio, cortesia e professionalità, al servizio del grande beach soccer internazionale.  Gli ospiti hanno avuto anche l’occasione di gustare le prelibatezze messe a disposizione dallo sponsorBeretta.Tanti attori dunque tra i quali un ruolo di rilievo, nell’assistenza organizzativa, è stato giocato dallaFIGC – Lega Nazionale Dilettanti. A conclusione della manifestazione, il Dirigente accompagnatore della nazionale azzurraFerdinando Arcopintoha dichiarato:“E’ stata un’esperienza bellissima ed ancora una volta, dopo Catania, sul suolo nazionale. Peccato non aver giocato la finalissima ma siamo comunque soddisfatti del risultato raggiunto. Sul fronte organizzativo faccio un plauso alla BSWW, alla LND, alla città di Terracina, agli sponsor, ed a tutti coloro che hanno contribuito al successo di questa manifestazione. In tutto quello che facciamo c’è sempre cuore, un grande cuore”.  Il titolo di Campione d’Europa 2017 invece se lo aggiudica la Russia, che ha battuto il Portogallo in finale con il risultato di 3-0

Italia – Spagna  4 - 2 dtr (2-1; 0-1; 0-0; 0.0)

Italia: Carpita, Remedi, Di Palma, Frainetti, Marinai, Ramacciotti, Corosiniti, Zurlo, Gori, Palmacci, Del Mestre, Palazzolo. All: Massimo Agostini
Spagna: Bouzian, Hernandez, Molina, Caro, Perez, Plata Hernandez, Navarro, Llorenc Lèon, Lacarcel, Gonzalez Molina, Garcia, Sanchez. All: Alonso

Arbitri: Antonio Joaquim (POR), Ostrowski (POL), Jude (MAL), Torsten (GER)

Reti: 1’ pt Marinai (I), 6’ pt Palmacci (I), 10’ pt Llorenc (S); 12’ st Cintas Caro (S).
Tiri di rigore: Marinai (I) gol, Llorenc (S) parato, Corosiniti (I) gol, Hernandez (S) fuori